ROMAEUROPA FESTIVAL – BARBARIANS

21 settembre – 24 settembre 2016
da mercoledì a venerdì h 21 – sabato h 19
Teatro Argentina
 
«Sono un uomo di 40 anni, alla ricerca di un brivido» dice la voce registrata fuori campo di Hofesh Shechter nella prima pièce del suo nuovo spettacolo barbarians. E in effetti, il lavoro di questo coreografo d’origine israeliana e adozione inglese -già a Romaeuropa con In your rooms, Political Mother e Sun– sembra voler stravolgere i sensi dello spettatore.
 
Presentato per l’apertura del trentunesimo Romaeuropa Festival, barbarians è un percorso intorno ai temi dell’intimità, della passione e della banalità dell’amore: dalla voce elettronica e straniante della prima the barbarians in love, pièce per sei danzatori su note di François Couperin interamente costruita sul rapporto tra istinto e valori culturali e sull’intimità dello stesso Shechter, alla succesiva tHE bAD che tra ritmi dub step carichi di percussioni lascia esplodere gli accenni tribali della prima coreografia in una danza per 5 danzatori vestiti d’oro.
 
Lo spettacolo sarà accompagnato e arricchito da laboratori, workshops, attività di comunicazione e promozione dedicate che consentano di coinvolgere i nuovi pubblici, specialmente giovani, in maniera inusuale.
 

You must be logged in to post a comment.